Spedizione gratuita per ordini superiori a 50 €! +44 7928081718
USO E DOSAGGIO DEL CBD

USO E DOSAGGIO DEL CBD PER L’UOMO E GLI ANIMALI

IMPIEGO DEL CBD:

CBD è l’acronimo di cannabidiolo ed è una sostanza attiva estratta dalla pianta di canapa. Chiunque pensi che il CBD ti faccia sentire “fatto” ha torto. Il CBD e il THC sono due diversi principi attivi della pianta di canapa. Il CBD ha una vasta gamma di applicazioni. Sempre più persone affette da una gran varietà di problemi di salute e di patologie ricorre al CBD, che, presumibilmente, non ha solo un effetto calmante, ma, apparentemente, ha anche un effetto terapeutico.

Può alleviare alcuni problemi e disturbi come, ad esempio:

Acne, diabete, fibromialgia, disturbi vari dello stress, tumori, insonnia, malattie croniche, allergie, asma, varie malattie croniche come reumatismi ed artrite, malattie del sistema nervoso, sclerosi multipla …

Oltre agli studi che dimostrano che il CBD ha un impatto positivo sulla salute e che, pertanto, ne supportano l’efficacia, ci sono anche numerose esperienze di chi lo utilizza, che non sono state ancora scientificamente provate, motivo per cui il CBD non è attualmente riconosciuto come farmaco. Di solito, l’assunzione di CBD causa pochi effetti collaterali, anche se bisogna ricordare che ciascuno reagisce in modo diverso. Pertanto, durante l’assunzione di CBD, potrebbero manifestarsi dei piccoli effetti collaterali. Durante la gravidanza, tuttavia, bisogna evitare l’assunzione di CBD. Clicca qui per leggere il nostro post sul blog relativo agli effetti collaterali del CBD.

Il CBD è sempre più utilizzato anche nella medicina veterinaria e viene impiegato soprattutto per ridurre l’ansia, alleviare il dolore, combattere le infezioni, regolare la digestione, o guarire più velocemente le ferite. Viene anche usato per prevenire i problemi alla pelle e al pelo. Inoltre, viene utilizzato anche per malattie come i tumori o l’epilessia.

Tuttavia, al contrario dell’uomo, negli animali esiste il rischio di overdose. Pertanto, è consigliabile prestare attenzione ai consigli sul dosaggio del prodotto.

ASSUNZIONE:

I vari prodotti sono consigliati per problemi e patologie vari. L’assunzione di CBD è possibile in diversi modi. Le gocce di olio di CBD possono essere poste direttamente sotto la lingua, o possono essere poggiare sulla mano e poi fatte leccare. Le paste di CBD, che sono più più dense e concentrate, sono simili: di solito sono contenute in un tubetto di plastica, che consente la somministrazione di piccole quantità. La pasta viene anche assunta per via orale, posizionando, ad esempio, una piccola quantità (misurata con lla rotazione dello stantuffo della siringa) dietro gli incisivi anteriori della mandibola. Per le creme e le lozioni al CBD, valgono le tradizionali regole di applicazione delle pomate: ad esempio, sulla pelle pulita dopo il bagno. Esistono anche le gocce, le paste o le compresse di CBD per gli animali, prodotte con una formula speciale e con dei particolari additivi (ad esempio, l’antiparassitario). Le gocce di olio di CBD per gli animali possono essere mescolate al mangime, mentre puoi mettere la pasta su del cibo secco, o su un pezzo di pane. Per gli animali esistono anche le pastiglie, che possono essere semplicemente fatte mangiare. Con gli animali non si deve superare la dose giornaliera consigliata.

DOSAGGIO

Il dosaggio dipende sempre dalla tipologia dei sintomi. In linea di massima, la dose deve essere sempre regolata individualmente, iniziando sempre con una piccola quantità e, successivamente,  aumentandola. E’ importante osservare da vicino il corpo durante l’applicazione del CBD, per individuare gli eventuali effetti collaterali.

Dosaggio per l’uomo:

I nostri clienti hanno esperienze piuttosto diverse con il dosaggio. Come già detto, può essere regolato individualmente, ma è sempre meglio cominciare con la dose giornaliera consigliata. A seconda della risposta del corpo, la dose può essere aumentata o ridotta. Ecco alcune esperienze che gli utenti dei nostri prodotti ci hanno riferito: talvolta, per il loro relax, prendono solo una goccia di olio (al 5%) e, di solito, si sentono già più rilassati. Se non ci sono miglioramenti evidenti, aumentano il dosaggio, fino a raggiungere i risultati desiderati. Come antidolorifico, qualcuno usa le gocce, altri la pasta (al 16% o al 30%), a seconda della natura e dell’origine del disturbo. Coloro che assumono il CBD per l’emicrania, prendono più di una goccia di olio di CBD. Tuttavia, per l’emicrania è più efficace una certa quantità di pasta al 16%, presa 3 volte al giorno ed ogni volta in quantità pari ad un chicco di riso.

Tra i nostri clienti, quelli affetti da diabete di tipo I o II utilizzano la pasta al 16% o al 30%, 3 volte al giorno. Lo stesso vale per il Parkinson. Chi è affetto da depressione, disturbi d’ansia e disturbi simili, solitamente prende la pasta al 16%, 3 volte al giorno. Per l’Alzheimer e la demenza, assumono circa 40-60 mg di CBD sotto forma di pasta (al 30%, 2-3 volte al giorno ed ogni volta in quantità pari ad un chicco di riso). La terapia dura circa 6 mesi. Quando sono nervosi, i nostri clienti di solito usano la pasta al 16%, 2 volte al giorno ed ogni volta in quantità pari ad un chicco di riso. In caso di problemi di pressione, si hanno buoni risultati con una dose di 4-5 gocce due volte al giorno e, dopo 3 mesi, si passa alla pasta al 16%, presa 3 volte al giorno ed ogni volta in quantità pari ad un chicco di riso. Per i disturbi come l’insonnia, i nostri clienti ricorrono spesso alle gocce al 5%, assumendo 5 gocce due volte al giorno. Quando si parla di insonnia cronica, molti usano la pasta al 16%.

Per le varie tipologie di tumore, si consiglia la pasta al 16% o al 30%, 3 volte al giorno per almeno 6 mesi. Coloro che soffrono di stress, prendono la pasta al 16%, 2-3 volte al giorno per 3 mesi. Per le psicosi, la pasta al 16% viene presa 3 volte al giorno, o, in alternativa, si prende la pasta al 30%, 2 volte al giorno, di solito per 3 mesi. Per il morbo di Crohn, i nostri clienti usano la pasta al 16% (2-3 volte al giorno) e 2 compresse di probiotici per 3 mesi. Per l’epilessia, la dose raccomandata per i bambini sono le gocce al 5% per 3 volte al giorno, agli adulti si consiglia la pasta al 16% per 3 volte al giorno. Per il colesterolo, la pasta al 16%, presa 2 volte al giorno insieme a 2 compresse di probiotici,  aiuta a purificare il corpo. La terapia dura in media 3 mesi. Per i disturbi ormonali, come la tiroidite di Hashimoto, i nostri clienti assumono la pasta al 16% per 3 volte al giorno, per 3-6 mesi per bilanciare gli ormoni tiroidei T3 e T4.

Dosaggio per gli animali:

A seconda dell’animale domestico, o del suo peso, la dose giornaliera raccomandata per gli animali di peso inferiore a 10 Kg è di 1-2 gocce, per gli animali di peso compreso tra i 10 ed i 20 Kg è di 2-3 gocce e per gli animali di peso superiore ai 20 Kg è di 3- 4 gocce al giorno Tutto ciò vale per le gocce di CBD per gli animali. Con la resina di canapa, la pasta viene dosata in quantità pari ad un chicco di riso. Il dosaggio dipende anche dal peso o dalla patologia dell’animale. Per un peso inferiore ai 10 Kg, la pasta viene presa giornalmente in quantità pari alla grandezza di un chicco di riso. L’assunzione giornaliera raccomandata per gli animali di peso tra i 10 ed i 20 Kg è in quantità pari alla grandezza di 2 chicchi di riso, mentre per gli animali di peso superiore ai 20 Kg, la pasta viene presa in quantità pari alla grandezza di 3 chicchi di riso.

La durata e la frequenza dell’uso delle gocce, della pasta o delle compresse dipendono dal problema e dall’animale.

USO E DOSAGGIO DEL CBD PER L'UOMO E GLI ANIMALI 2

GOCCE DI OLIO DI CBD DI ALTISSIMA QUALITÀ NEL REGNO UNITO

L'olio di CBD Alterlife ha già aiutato oltre 42.700 persone in tutto il Regno Unito e in Europa

Per saperne di più
USO E DOSAGGIO DEL CBD PER L'UOMO E GLI ANIMALI 3

LASCIA UN TUO COMMENTO