Spedizione gratuita per ordini superiori a 50 €! +44 7928081718

Tè alla canapa biologici provenienti da fornitori certificati

Indicare tutti i risultati 3.

TÈ DI ERBE CON CBD (BUSTINA DA TÈ)

8.90
  • Contiene acido cannabidiolico come componente principale
  • Canapa pura al 100 %
  • Fiori di canapa al 100 % senza additivi
  • Raccolto e lavorato a mano

TE’ ALLA CANAPA CON CBD AL 3% (BUSTINE DI TE’)

9.90
  • Contiene acido cannabidiolico
  • Del tutto privo di additivi
  • Raccolto e lavorato a mano

TÈ AI FIORI DI CANAPA BIO AL 100%, 50 G

26.90
  • Fiori di canapa puri al 100%.
  • Da coltivazione biologica, raccolti e lavorati a mano.
  • Meno del 0,2 % di THC.
  • Favorisce la vitalità e il benessere attraverso il sonno ristoratore.

Il tè alla canapa e suoi effetti

Sollievo dal dolore cronico

Uno dei motivi principali per cui il fiore di cannabis è così conosciuto è la sua capacità di ridurre il dolore cronico. I principi attivi contenuti nel tè vengono assorbiti attraverso l'apparato digerente e il fegato. I primi effetti del tè si possono avvertire dopo circa 30-90 minuti e durano circa 4-8 ore. Grazie ai suoi effetti benefici a lungo termine, il tè è consigliato come integratore, soprattutto ai pazienti affetti da tumore, AIDS, sclerosi multipla ed artrite reumatoide.

E' un aiuto per ansia, depressione, nausea e vomito.

L'ansia e la depressione sono tra le patologie mentali moderne più comuni. I cannabinoidi (specialmente il CBDa) contenuti nel tè agiscono sul sistema nervoso ed aiutano a calmare la psiche. Allo stesso tempo, rigenerano le cellule danneggiate del sistema nervoso. Il CBD è efficace anche contro la nausea e il vomito.

Migliora la funzione polmonare

La ricerca scientifica ha dimostrato che il CBD può agire come broncodilatatore e può facilitare la funzionalità respiratoria. Pertanto, alle persone affette da problemi respiratori si consiglia di bere regolarmente il tè ricavato dai fiori di canapa.

Rafforza il sistema cardiovascolare

Oltre l'alimentazione sana e l'esercizio fisico, anche la cannabis può avere un effetto positivo sullo stile di vita sano. Secondo gli studi, i cannabinoidi aiutano a stabilizzare la pressione sanguigna e a migliorare la circolazione nei tessuti.

Aiuta a combattere l'obesità

Un fattore molto importante che può causare l'ictus è il sovrappeso. Uno studio coreano ha dimostrato che il CBD trasforma gli adipociti bianchi cattivi in cellule di tessuto adiposo bruno sano. Inoltre, il cannabidiolo aumenta anche il consumo di calorie nel corpo ed inibisce la rigenerazione delle cellule adipose cattive che, a loro volta, possono contribuire alla regolazione del peso corporeo.

Aiuta nei disturbi del sonno

Il tè è perfetto per chi ha difficoltà ad addormentarsi, tant'è che, 1-2 ore dopo averlo bevuto, puoi percepire l'effetto calmante che facilita il sonno. Oltre ai risultati menzionati sopra, i prodotti a base di CBD hanno anche una serie di altri benefici per la salute.

I vantaggi del tè ai fiori di canapa

Il tè è un'antica bevanda asiatica. Per tradizione, viene preparato con le foglie del tè, tuttavia, poiché la cannabis è estremamente versatile, anche le foglie di canapa o i fiori di cannabis possono essere utilizzati per preparare quest'antica bevanda. L'intera pianta, dalla radice al fiore, può essere utilizzata per migliorare la salute e il benessere generale. Oltre all'olio di CBD, alle paste, alle creme, alle capsule e al liquido per le sigarette elettroniche, puoi beneficiare degli effetti della coltivazione della cannabis preparando uno dei due tè speciali.

Tè alla canapa o tè ai fiori di canapa.

Qual è la differenza? Come li prepari? A cosa devi prestare attenzione? Di seguito trovi le risposte a queste domande.

Tè alla canapa o tè ai fiori di canapa

La differenza principale tra questi due tipi di tè è, come suggerisce il nome, la composizione.

Mentre il tè alla canapa contiene i fiori di canapa ed altri componenti della pianta di canapa (ad esempio, le foglie), il tè ai fiori di canapa contiene solo i fiori di questa pianta, che racchiudono la maggior parte dei componenti della pianta di cannabis e che, si dice, abbiano un effetto positivo sulla salute. Pertanto, si tratta per lo più un prodotto di qualità leggermente superiore, quindi più costoso.

Ciò che segue, deve essere attribuito al tè alla canapa (una miscela di fiori e foglie): nelle foglie della pianta di cannabis possono essere contenuti altri terpeni non presenti nei fiori. Qualunque cosa tu decida, probabilmente non c'è modo migliore per goderti una tazza di dolce relax di quando bevi uno di questi tè prima di andare a letto! Nel caso della vendita gratuita del tè alla canapa, non devi preoccuparti della legalità o di un'eventuale stato di eccitazione, in quanto il THC, che dà questo effetto, è presente solo in tracce (<0,2%).

Il CBD – Cannabidiolo

Per coloro che hanno poca o nessuna esperienza con il CBD, ecco una breve introduzione all'argomento. Il CBD viene classificato, dopo il THC, come il cannabinoide più famoso derivato dalla canapa. Mentre il THC è psicoattivo, il CBD ha un effetto calmante e rilassante

Diversi studi scientifici hanno già confermato numerosi effetti salutari.

Coloro che utilizzano il CBD riferiscono una serie di effetti positivi sul benessere generale e sul corpo. L'effetto del cannabidiolo dipende sempre dalla concentrazione, dalla durata dell'uso, ma anche da ogni singola persona. In generale, più grave è la patologia/più intensa è la sintomatologia, maggiore è la concentrazione di CBD necessaria. L'ampio spettro d'azione del cannabidiolo può essere spiegato dal fatto che questa sostanza interagisce con un sistema specifico del corpo: il sistema endocannabinoide che ha dei recettori, chiamati CB1 e CB2, presenti in tutto il corpo.

Questo sistema di recente scoperta influenza e regola le funzioni dell'intero corpo, utilizzando anche i cannabinoidi propri del corpo stesso (endocannabinoidi). I cannabinoidi delle piante (fitocannabinoidi) agiscono sul fisico in modo simile alle sue sostanze messaggere, la cui carenza può innescare molti sintomi della malattia.

Il tè ai fiori di cannabis può alleviare gli effetti collaterali

Quando si assumono alcuni farmaci, gli effetti indesiderati relativamente frequenti spesso includono sintomi come nausea, vertigini, alterazioni della pressione sanguigna (di solito, calo della pressione sanguigna) e affaticamento.

Come già detto prima, sia il CBD che il CBDa sono eccellenti per contrastare tutti questi effetti collaterali. Il tè è anche un ottimo rimedio per praticamente tutti gli effetti collaterali dei prodotti contenenti THC, ma soprattutto per l'eccitamento. Il CBD neutralizza gli effetti eccitanti del THC, può regolare l'appetito e, generalmente, calma la psiche.

Preparazione e consumo del tè di fiori di cannabis

La preparazione del tè alla canapa è praticamente uguale alla preparazione di qualsiasi altro tè tradizionale. Sulla confezione di ciascun tè dovresti trovare le informazioni esatte su come prepararlo. Quelle che seguono sono solo alcune regole generali, che dovrebbero essere menzionate insieme ad alcuni suggerimenti.

  • Più a lungo tieni il tè in infusione, più forte è l'effetto dei cannabinoidi e dei terpeni. Normalmente, occorrono tra gli 8 ed i 15 minuti.

  • Mentre l'acido cannabidiolico ed i terpeni sono solubili in acqua, il CBD è più liposolubile. Per dissolvere adeguatamente i cannabinoidi nell'acqua del tè, bisognerebbe usare, ad esempio, un po' di latte, dato che il grasso ivi contenuto può sciogliere molto bene il cannabidiolo. L'olio di cocco, il burro, o un pezzetto di pane possono sortire lo stesso effetto.

  • Consiglio: per dissolvere il CBD contenuto nel tè ai fiori di canapa, puoi semplicemente aggiungere poche gocce di olio di CBD, al posto dei grassi o del pane, ottenendo così un effetto maggiore.

  • Bevi il tè alla canapa almeno un'ora prima di andare a dormire, perché l'effetto calmante si manifesta all'circa 60 minuti dopo.

Il CBDa - Principale ingrediente attivo nel tè ai fiori di canapa

Il principio attivo più importante spesso presente nei vari tè alla canapa è il CBDa solubile in acqua, attualmente meno conosciuto e meno studiato del CBD. Si tratta dell'acido cannabidiolico, un precursore del cannabidiolo, presente nella pianta in quantità maggiori rispetto al CBD.

Con l'influenza della luce e della temperatura, il CBDa si converte in CBD. Uno studio scientifico ha rilevato che, in presenza di CBDa, l'assorbimento di CBD nel corpo viene aumentato dal fattore 2. Poiché tutti i prodotti naturali del cannabidiolo contengono sia CBD che CBDa, si può quindi ritenere che il corpo assorba al massimo il CBD presente.

Rispetto ai prodotti sintetici, che solitamente non contengono CBDa, i prodotti a base di erbe sono più efficaci. Se sono anche prodotti a spettro completo, puoi trarre beneficio anche da tutti gli altri componenti, come terpeni e flavonoidi. Il punto è che, sebbene il tè abbia un contenuto di CBD relativamente basso, può avere un effetto relativamente ampio, poiché il CBDa garantisce un livello di assorbimento massimo, aumentando la biodisponibilità del CBD che contiene.

Ulteriori effetti del CBDa

Tuttavia, il miglioramento della biodisponibilità del CBD non è affatto l'unico effetto attribuito all'acido cannabidiolico.

Sebbene questo "precursore" del CBD sia attualmente ancora poco ricercato rispetto al "prodotto finale", sono già noti degli effetti simili che promuovono la salute e, talvolta, sono anche più efficaci. L'effetto benefico più importante dimostrato dagli studi è quello anti-infiammatorio, dato che l'acido cannabidiolico ha, addirittura, un effetto anti-infiammatorio maggiore rispetto al CBD.

Inoltre, questo principio attivo essenziale del tè alla canapa ha dimostrato di essere almeno 10 volte più efficace nel trattamento della nausea, del vomito e, soprattutto, dell'ansia, grazie all'interazione con il recettore 5-HT1A della serotonina. Inoltre, il CBDa ha anche un effetto antibatterico (forse addirittura maggiore di quello del CBD) e può effettivamente inibire la crescita delle cellule tumorali.