Spedizione gratuita per ordini superiori a 30 €!
Olio di CBD ed Olio di Canapa

Olio di CBD ed Olio di Canapa – Dovresti Conoscerne la Differenza

Oggi sul mercato esistono così tanti prodotti diversi a base di canapa, che si può fare confusione in un attimo. Spesso questi prodotti hanno anche nomi simili, che vengono usati in modo intercambiabile. Tuttavia, vi sono delle differenze che dovresti conoscere.

Come forse avrai già notato, talvolta l’olio di CBD viene indicato come “olio di canapa”,  oppure come “olio di cannabis”.  A rigor di termini, si tratta, però, di prodotti molto diversi che possono rafforzare la nostra salute in vari modi.

COS’È L’OLIO DI CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è un composto presente in natura nella pianta della canapa. Oltre al CBD, attualmente conosciamo altri 112 cannabinoidi diversi. Il CBD non è psicoattivo e dovrebbe addirittura contrastare gli effetti del THC psicoattivo. Pertanto, non è un “farmaco” e viene utilizzato esclusivamente per scopi medicinali.

Per olio di CBD si intende un prodotto contenete l’estratto di CBD disciolto in olio di canapa, oppure un olio vettore diverso come, ad esempio, l’olio di cocco. A volte ci sono anche altri additivi. Per essere utilizzato legalmente come integratore alimentare, l’olio di CBD deve avere un contenuto di THC inferiore allo 0,2%. Ciò differisce dall’olio di cannabis, che ha un elevato contenuto di THC e, pertanto, necessita della prescrizione medica. Tuttavia, a differenza dell’olio di CBD, l’olio di cannabis ha effetti psicoattivi.

Come faccio a sapere se ho un olio di CBD o un olio di canapa?

Può succedere che i due termini vengano utilizzati come sinonimi, pertanto l’olio di CBD può anche essere chiamato ed etichettato come “olio di canapa”. Ma non preoccuparti: trovare la risposta a questa domanda è molto più facile di quanto possa sembrare. Guarda i componenti: se il tuo è un olio di CBD, conterrà “estratto di canapa” o “estratto di CBD”. Inoltre, il contenuto di CBD verrà indicato in percentuale o in mg.

Esempio della tabella dei componenti contenuti in un olio di CBD:

Olio di canapa, estratto di canapa (Cannabis sativa L.), contenuto di THC: inferiore allo 0,2%.

Di solito, gli oli comuni di canapa non hanno altri componenti oltre l’olio di canapa e non contengono alcun estratto di CBD.

COS’È L’OLIO DI CANAPA?

olio di canapa

L’olio di canapa è un olio vegetale particolarmente prezioso. Oggi gode della fama di “superfood”. Si ottiene dai semi della varietà della canapa Cannabis sativa. Il processo produttivo dell’olio di canapa viene idealmente svolto utilizzando un procedimento particolarmente delicato, conosciuto con il nome di “spremitura a freddo”.

Quest’olio viene utilizzato principalmente in cucina come alternativa regionale e sana agli oli vegetali meno nutrienti.

Nella produzione dell’olio di CBD, l’olio di canapa viene spesso utilizzato come olio vettore grazie alle sue proprietà salutari.

Non contenendo cannabinoidi, o racchiudendone solo poche tracce, la composizione dei semi di canapa è completamente diversa da quella delle sue foglie e dei suoi fiori.

Pertanto, l’olio di semi di canapa non può avere un effetto eccitante. Tuttavia, ciò significa anche che i suoi effetti sulla salute non possono essere paragonati al quelli del CBD.

L’OLIO DI CANAPA È SALUTARE?

L’olio di canapa è ricco di acidi grassi omega-3 ed omega-6. Questi sono grassi importanti che il corpo non riesce a produrre da solo. Pertanto, è particolarmente rilevante assumerli attraverso la nostra dieta.

Sono soprattutto le donne a correre il rischio di soffrire di carenza di omega-3 ed i sintomi più comuni di tale carenza sono le unghie fragili, i capelli opachi, la pelle secca, l’insonnia, la stanchezza e la difficoltà di concentrazione.

Ma è anche una potente miscela di altri nutrienti, compresi calcio, potassio, magnesio, rame, vitamina A, vitamina B1 (tiamina), vitamina B3 (niacina), vitamina B5, vitamina B9 (acido folico), vitamina D e l’antiossidante vitamina E.

Se usato localmente, l’olio di canapa può donare idratazione, migliorare l’elasticità della pelle, favorire la crescita dei capelli e prevenirne la caduta.

PER COSA È BUONO?

L’elevato contenuto di omega-3 ed omega-6 rende l’olio di canapa un alimento ricco di nutrienti che favoriscono anche la salute del cuore.

Tuttavia, ha un punto di fumo basso e si scompone completamente anche a calore moderato, cosa che gli fa perdere tutti i valori nutrizionali. Per questo è più indicato per la preparazione di pietanze a freddo o a calore molto moderato.

Prova tu stesso! Un condimento per l’insalata preparato in casa con l’olio di canapa al posto dell’olio d’oliva non è solo delizioso, ma è anche salutare.

Può essere utilizzato anche per prenderti cura della pelle secca. Strofina l’olio direttamente sulla pelle secca e screpolata.

Se hai bisogno di una cura profonda per mani e piedi, puoi semplicemente massaggiare l’olio nelle zone interessate e lasciarlo agire durante la notte.

L’OLIO DI CANAPA PER UNA PELLE SANA

olio di cbd

L’olio di semi di canapa è molto nutriente e può fare bene alla pelle. Le sue vitamine e gli acidi grassi possono aiutare a mantenere la pelle sana e a prevenirne le macchie.

Poiché è così ricco di acidi grassi, favorisce la salute e la purezza della pelle in modo olistico e molto naturale.

Gli autori di uno studio del 2014 sostengono che l’uso topico dell’olio di semi di canapa rende la pelle più resistente alle infezioni.

Potrebbe anche essere un trattamento efficace per numerosi problemi della pelle tra cui:

  • eczema
  • dermatite
  • psoriasi
  • eczema varicoso
  • Lichen planus, una malattia infiammatoria della pelle
  • Acne rosacea

Probabilmente questi benefici dipendono dall’alto contenuto di grassi salutari e di altri composti preziosi dell’olio.

OLIO DI SEMI DI CANAPA – ALIMENTO PER IL CERVELLO

olio di semi di canapa

Il contenuto degli acidi grassi dell’olio di semi di canapa può essere buono anche per il cervello, che ha bisogno di molti grassi sani per il suo normale funzionamento e la rigenerazione. Inoltre, è ricco di molti altri composti che aiutano il cervello.

Uno studio recente sui topi ha scoperto che l’estratto di semi di canapa contenente questi principi attivi potrebbe proteggere il cervello dalle infiammazioni.

Sebbene questi risultati iniziali sembrino promettenti, gli scienziati devono ancora condurre vari studi sull’uomo per dimostrare ulteriormente i benefici di questo olio.

LASCIA UN TUO COMMENTO